.. e sotto l ombrellone ..

In data 14 Agosto è stato pubblicato il DL Agosto ecco alcune novità da memorizzate sotto l’ombrellone per pianificare le vostre attività al rientro:

  1. CASSA INTEGRAZIONE: Proroga di 18 settimane della cassa integrazione per l’emergenza Covid-19 tra il 13 luglio e il 31 dicembre, con le prime 9 settimane concesse a titolo gratuito e le seconde nove soggette a un contributo addizionale per le imprese che hanno avuto un fatturato inferiore del 20% nel raffronto tra il primo semestre 2020 e lo stesso periodo 2019. Se non avete avuto il calo di fatturato pagate il 18% di contributo addizionale sulla cassa che chiedete. Perchè dal 13 Luglio e non dal 1 Luglio?…perchè a nostro avviso pensano che qualche giornata di ferie il dipendente ce la possa avere avendo iniziato la cassa ininterrottamente dal 23 Febbraio.
  2. NUOVE AGEVOLAZIONI: non pagate contributi fino a quattro mesi, nel limite del doppio delle ore di cassa integrazione già fruite, se non fate ricorso alla cassa Covid-19 (avendola già utilizzata a Maggio e Giugno) e fate rientrare al lavoro il personale …non pagate per sei mesi i contributi, se entro fine anno, assumete a tempo indeterminato o stabilizzate contratti a termine. Per questo sgravio vediamo cosa dice prima la UE.
  3. DIVIETO LICENZIAMENTO: resta il divieto di licenziare, se non avete utilizzato tutta la cassa integrazione e comunque per i quattro mesi per cui non pagate i contributi. Quindi se chiedete la cassa a partire dal 13 Luglio per 18 settimane continuative potete licenziare dal 17 Novembre. Si può licenziare, se non avete mai chiesto la cassa, per fine appalto se il lavoratore viene assunto dal datore subentrante o per cessazione definitiva dell’impresa a meno che ci sia una cessione di ramo d’azienda.
  4. CONTRATTI A TERMINE: è stata abrogata la proroga automatica per periodo CIG di cui vi avevamo parlato…fortunatamente, fino alla fine dell’anno poi sarà possibile, per una sola volta e per una durata massima di 12 mesi, prorogare o rinnovare un contratto a termine senza applicare le causali.
  5. BENI E SERIVIZI CEDUTI AI DIPENDENTI: limitatamente al periodo d’imposta 2020, l’importo del valore dei beni ceduti e dei servizi erogati dall’azienda ai dipendenti che non concorre alla formazione del reddito è elevato dagli attuali 258,23 a 516,46 euro.

Ora le nostre informative si prendono una pausa per ferie, l’invio riprenderà da Settembre analizzando nello specifico le novità dei 260 articoli del DL AGOSTO …riguardando la gestione dei rapporti di lavoro ho ritenuto opportuno darvi subito queste brevi info. Buone vacanze a tutti.

Giordano Boffelli Consulente per Imprese

RIGUARDO ALL'AUTORE

Giordano Boffelli Consulente per Imprese

Commenta o poni una domanda