Compensazioni e deleghe di pagamento dal 16.01 STOP ALL HOME BANKING PER I DATORI DI LAVORO

 

Obbligatori i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate e sanzioni da € 250 a € 2.000 per chi usa l’home banking.

  • Con la scadenza del 16.01.2020 relativa a versamento delle ritenute da parte dei sostituti d’imposta e ai versamenti Iva, diventano operative le novità introdotte dal Decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020.
  • Le deleghe di pagamento potranno essere presentate solamente tramite i servizi telematici dell’Amministrazione Finanziaria, non più con l’home banking: nel secondo caso, infatti, si rischiano sanzioni comprese tra € 250 e € 2.000, ossia la pena prevista per le violazioni formali.
  • L’obbligo per i sostituti di presentare via Entratel o Fisconline il modello F24 che contiene crediti del sostituto d’imposta in luogo dell’ordinario home banking, è stato introdotto dal Decreto fiscale che ha inserito i crediti del sostituto tra quelli contenuti nell’art 37, c. 49-bis, D.L. 223/2006.

Secondo la risoluzione 31.12.2019, n. 110/E, l’obbligo riguarda qualsiasi credito gestito mensilmente dal sostituto d’imposta, anche quelli compensati con debiti della stessa natura.

Il nostro studio è a disposizione…

Giordano Boffelli Consulente per Imprese

RIGUARDO ALL'AUTORE

Giordano Boffelli Consulente per Imprese

Commenta o poni una domanda